Slide 4.0 Inspector

Grazie ai numerosi applicativi disponibili, INSPECTOR consente:

  • gestione di uno o più dispositivi di stampa, direttamente dalla linea di produzione ed in totale sicurezza. Con funzioni di preview, gestione delle variabili del layout, selezione automatica dell’ultima etichetta stampata ad ogni riaccensione (Print Only)
  • aggiornamento automatico della grafica da stampare in base a uno (Change) o più (Label Manangement Slim) elementi identificativi rilevati dal campo
  • tracciabiltà della produzione, registrando gli identificativi univoci delle confezioni, per ogni lotto produttivo, con possibilità di riconciliazione degli scarti (Tracking Slim e Tracking Slim Pharma)
  • controllo di lettori di codici e sensori di visione per la “packaging validation” (funzione Code Check) e il monitoraggio del grado di leggibilità, a salvaguardia della continuità produttiva (Code Verification)
  • rilevazione di tutti i dati di produzione: prodotti transitati, scartati, tempi di fermo linea, ecc. (Production Monitor)
  • avviamento rapido della linea, mediante “programmi di lavoro per prodotto”, con i quali memorizzare e richiamare i parametri di configurazione dei dispositivi Arca (Quick Setup)
  • profilazione degli operatori con livelli di autorità differenziati e la gestione degli accessi (User Security) anche con riconoscimento biometrico
  • controllo di tutte le funzioni di applicazione di un’eventuale print apply o etichettatrice Arca connessa (qualsiasi modello dotato di elettronica Advanced), mediante interfaccia grafica supplementare, semplice ed intuitiva

La competitività del mercato impone una produttività sempre maggiore.

La crescente varietà dei prodotti (formati, versioni, fragranze, gusti, ecc.), aumenta il numero degli imballi da gestire. Continue variazioni della grafica, legate alle promozioni e alle normative in costante evoluzione, complicano ulteriormente l’operatività di linea.

In questo scenario complesso la produzione è esposta a molti rischi

  • Codici a barre/2D illeggibili
    La grande distribuzione esige codici facilmente leggibili con comuni laser scanner. Un codice illeggibile può de-terminare un addebito al fornitore, se non, addirittura, la restituzione del pallet
  • Frammischiamento delle confezioni unitarie Immettere sul mercato un lotto o anche una singola confezione, con il packaging sbagliato, può avere con-seguenze gravi (specialmente nei settori farmaceutico e alimentare). Il “richiamo del lotto” per il riconfeziona-mento presenta comunque costi altissimi ed è spesso impossibile per i prodotti alimentari deperibili. Il danno per l’immagine aziendale può essere rilevante
  • Frammischiamento “logistico”
    Ogni confezione unitaria, dev’essere veicolata nella confezione multipla corretta: fardello, scatola, pallet

Il software Code Verification, installato su unità di controllo Inspector rappresenta la soluzione più avanzata per la gestione di lettori di codici a barre e codici 2D:

  • controllo di leggibilità del codice (good read / no good read)
  • controllo di conformità del codice letto rispetto allo specifico codice impostato all’inizio produzione, con corrispondenza dello specifico valore
  • analisi del grado di leggibiltà (in analogia all’ANSI grade) espresso in percentuale, con preallarme in caso di decadimento della qualità di stampa al di sotto di una soglia minima prestabilita. Il preallarme è finalizzato all’intervento dell’operatore, in occasione della sostituzione del rotolo di etichette (senza fermi linea aggiuntivi), per la pulizia della testi-na e/o dello scanner prima che siano stampati codici illeggibili
  • controllo di corrispondenza del codice letto ad una famiglia di codici preimpostata (utile in caso di codice costantemente variabile)
  • gestione dell’eventuale espulsore prodotto (fermo o in movimento)
  • visualizzazione delle condizioni di allarme hardware: espulsore pneumatico non funzionante, prodotto non espulso, fotocellule di attivazione scanner (o espulsore) guaste o comunque non funzionanti
  • possibilità di impostare fino a 5 “range” convenzionali di qualità di stampa, in base alla percentuale di leggibilità fornita dal lettore di codice
  • possibilità di impostare l’attivazione di allarmi e preallarmi, in funzione del superamento delle soglie prefissate per “n” volte (consecutive o meno). Ad esempio: allarme al 1°codice errato, prellarme dopo 3 codici con qualità di stampa inferiore al 50%, ecc.
  • visualizzazione grafica, in tempo reale e con modalità alternative, dell’incidenza dei difetti e del grado di leggibilità di ciascun codice e in tempo medio per il lotto produttivo
  • rappresentazione grafica del posizionamento effettivo del codice a barre sul prodotto, rispetto al punto ideale
  • gestione degli allarmi e della ristampa e riapplicazione di un’etichetta con codice errato (richiede etichettatura a prodotto fermo). Dopo “n” ristampe errate, possibilità di gestire l’arresto linea o l’applicazione etichetta che evidenzi la “non conformità”
  • gestione della parametrizzazione del lettore di codice
  • registrazione degli esiti delle letture e dei dati salienti di produzione con possibilità di esportazione Il software Code Verification è integrato nell’interfaccia grafica “Validazione e gestione stampa” per unità di controllo Inspector 4.0